Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

Il mio regno per un amico somaro.

A voler essere precisi, non é colpa mia. Se il telefono non squilla, il citofono non suona o nessuno bussa alla porta ... queste non sono le consueguenze di un mio errato comportamento. Non che abbia incontrato tanta gente in vita mia, ma quando é capitato, ho incontrato solo gente sbagliata. Dopo ore e ore di lunghi monologhi sul precariato; dopo ore e ore di estenuanti chiacchierate sull'importanza dell'aiuto psicologico nella vita delle persone; dopo ore di pontificazioni su quanto sia più importante possedere una cucina elegante rispetto ad una cucina funzionale, dopo giorni e giorni di sentire solo parlare di sé e mai sentito pronunciare un banale "come stai?" mi sono resa conto di quanto possa sentirmi dannatamente sola in loro compagnia. Più sola di quando sola lo sono davvero. Mi chiedo: se dovessi scomparire da un momento all'altro, perché rapita dagli alieni o perché sono stata inghiottita da un buco nero, qualcuno se ne accorgerebbe? A parte i colleghi …

Punto

Un tranquillo week end di fortuna

Ok, ok. Non va bene lamentarsi sempre. Non si può passare tutto il tempo a piangersi addosso e gridare ai quattro venti quanto si é sfortunati. E' vero quello che ho letto da qualche parte: chi pensa che é sempre sfortunato, ha la fortuna di pensare di essere così importante che la sfortuna opera solo per lui. Ma é altrettanto vero che " la sfortuna é la fortuna che non manca mai". Va bene pure che sono stremata, arcistanca, fiacca, indolenzita. Però tutto queste conseguenze dovevano essere a fin di bene. Ho rifatto parzialmente il tetto. Rifatto é una parolona. Abbiamo messo pezze. Abbiamo tappato buchi e ricucito strappi murari. Un salasso. Nel momento sbagliato, ma ci voleva. Che ci vogliamo fare? Però, c'é sempre un però, si rompe la prima auto. Pazienza. Cose che possono capitare. Sì, anche due volte. Visto che si é rotta pure la mia Caterina. E che sarà mai? Boh. Aspettiamo l'esito che si presuppone sia qualcosa da riparare, ma che non é a buon mercato. Oggi m…

Pulizie d'autunno

La casa dei brutti ricordi.

La verità fa sempre male o il grado di dolore é correlato alla persona che te la dice questa verità?  Trovare sempre e comunque il lato negativo delle cose dipende da una grossa dose di frustrazione o dall'obiettività che deriva dal saper osservare il mondo che ci circonda? Una decisione va presa seguendo cuore e mente o bisogna lasciarsi andare a seconda dell'umore della giornata? Se il momento migliore della giornata arriva quando da sola, dopo una lunga doccia, mi siedo sul divano a scribacchiare questi miei bla, bla, bla, significa che qualcosa non quadra nella mia vita sociale o che sono abbastanza matura da permettermelo? Io dovrei decidere e invece so farmi soltanto delle domande. Non sono mai stata tanto dura con gli altri, quanto lo sono stata e continuo ad esserlo con me stessa. Mi sono costretta ad assumere il ruolo di quella forte e non mi concedo un cedimento. In questo modo sto violentando il mio vero essere o sto lavorando bene affinché diventi forte come una ro…